Letture sotto il banco

Casa mia è un allevamento di libri. Pile di libri crescono e si muovono tra la scrivania, il comodino, le tasche della giacca, il davanzale del bagno e una serie di altri posti, a volte impensabili.

I libri hanno una vita propria: sonnecchiano per mesi in un angolo. A volte – quando li cerco – si nascondono per ore, altre volte si mostrano docili e si lasciano sfogliare con calma.

Ce ne sono alcuni che sanno dirmi parole che fanno sognare, altri vogliono fare i professorini e mi riempiono la testa di informazioni, informazioni. Alcuni mi fanno ridere e divertire, come un vero compagno di giochi, altri invece sono proprio antipatici: basta averci a che fare per un po' e mi mettono di cattivo umore.

Ho certi libri che si sono lasciati mettere sugli scaffali della libreria e non si sono mai mossi da lì. Chissà quali segreti nascondono. Altri, prestati a qualcuno, non sono mai più tornati a casa. Altri ancora si sono persi: su un treno, su una panchina, chissà. Speriamo abbiano trovato qualcuno che voglia loro del bene.

Insomma, non so se si è capito, questa pagina parla di libri: ne leggo un bel po' (anche tre o quattro insieme, in certi periodi: un pasticcio che non vi dico) e a volte mi viene voglia di parlarne.

Ecco: questa pagina raccoglie i post dove si parla di libri che mi hanno fatto venire voglia di parlarne.